martedì 26 ottobre 2010

PIPPISTRELLI ALLEGRI...

Dopo l'introduzione dei giorni scorsi riguardo al mio scetticismo halloweeniano, non verso alla festa in sé, che rispetto alle nostre è sicuramente più vivace e simpatica, ma verso chi approfitta dell'occasione per anticipare di un paio di mesi il clima di festa natalizio (vedi panettoni e calendari dell'avvento già presenti nei supermercati di tutto il paese...), vi presento quella che è stata la nostra unica attività in qualche modo correlata alla festa.

Era da un po' che tra i link preferiti salvati sul mio pc c'era questo tutorial, mi era piaciuto subito l'idea di riciclare i rotoli di carta igienica perché, dovrei anche vergognarmi un po' a svelarvelo, nel mio bagno convivono spessissimo tre o quattro rotoli finiti cacciati lì sopra la lavatrice in attesa di finire in massa nel bidone della carta (anche perché sia mai che possano servire a qualcosa!!!).

Infatti un bel giorno, complice lo sciopero nazionale del comparto scuola ed i bambini a casa in vacanza con tanta voglia di fare della pittura (alle 8.00 di mattina, aiuto!), ho riciclato quest'idea e li ho messi subito all'opera!

Dal momento che i miei figli avevano voglia di colorare e che io non avevo voglia neanche di immaginare come li avrei ritrovati se gli avessi proposto solo il colore nero, ho riempito tutta la tavolozza...


Questo è il risultato: ora abbiamo la casa invasa di pippistrelli hippie (perché tra bagno e bidone della carta di rotoli ne son saltati fuori otto...), e devo dire che non mi dispiace affatto! Sono allegri e danno un po' di colore!
Poi io adoro i pippistrelli (sì, lo so che alla maggior parte delle persone fanno schifo, ma a me piacciono...), pensate che volevo convincere mio marito a regalarmi la bat box per "allevarli" sul poggiolo (da non sottovalutare l'azione anti-zanzara!)...
Per ora ci accontentiamo di quelli finti, che mi sa ci terranno compagnia per un bel po'!

8 commenti:

  1. Dai che bellini! Anche noi abbiamo messo in bella vista tutti i nostri lavoretti di Halloween!

    RispondiElimina
  2. Davvero un'idea carina per far divertire i piccoli!!!

    RispondiElimina
  3. @Lizzina ho visto! ormai è come fossi la mia vicina di casa...mmm...a proposito, sai che c'è adesso nel mio forno?

    @Serena si sono divertiti così tanto che domenica hanno replicato anche dalla nonna...ora è pippistrellata pure lei...

    RispondiElimina
  4. che carini! da tener presente la prossima volta che devo intrattenere uno gnomo annoiato!

    RispondiElimina
  5. ma sono davvero carinissimi...
    per la batbox ti posso solo dire che fai benissimo: ho scoperto che qui nella capitale esiste una rarissima specie di pipistrello che coabita, al quartiere africano, con noi umani e grazie alle batboxes si è anche allargata e gode di ottima salute...
    quindi, comperala pure...
    io credo la metterò a casa in Toscana...

    RispondiElimina
  6. Ma che carini! E io i pipistrelli veri li odio, per anni hanno avuto il nido sopra la mia finestra e ogni tanto entravano in casa! Questi sono proprio simpatici, tutti colorati. La mia unica attività di Halloween è stata disegnare un pipistrello per il mio "bambino" di 30 anni. Stampata, incollata sul cartoncino, applicato l'elastico e diventerà il cravattino di Jack Skeletron (quello di Nightmare Before Christmas) per Halloween. Andremo a casa di amici con costumi a costo 0. :)

    RispondiElimina
  7. io speravo, come italiana, di essere esonerata dal festeggiare halloween...del resto noi da piccole (mi pare che io e te siamo più o meno coetanee, o sbaglio?) non sapevamo neanche cosa fosse...
    allora ho accettao di andare ad una festa con un'amica.
    poi ho scoperto che invece dolcetto-scherzetto usa anche da noi, mannaggia...e quindi mi sa che rinuncerò alla festa e inventerò tre costumi last minute da fantasma...ma posso dire: che palle???

    RispondiElimina
  8. @polly sì, se tu sei quasi 27 io ho un paio d'anni in più. Io ti direi, vai alla festa e chissene del dolcetto scherzetto! Posso capire a 15 anni che uno vada al pub travestito, si fa 'na serata un po' diversa con gli amici...ma all'asilo! Poi dolcetto/scherzetto da noi non c'è gusto perchè, a meno che non abiti in una zona densa di bambini (noi zona densa di over 80...) 2 persone su 3 ti manderanno a quel paese!...e secondo me hanno anche ragione!

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails