mercoledì 27 ottobre 2010

BYE BYE CIUCCIO!

Le ostetriche dicono che fa male perchè ostacola l'allattamento, i dentisti sostengono che faccia peggio perchè rovina l'arcata dentaria, comunque sia l'evidenza è che a noi il ciuccio ha salvato l'integrità psichica, almeno in parte!

Nel lontano 2004, quando scoprì di aspettare un bambino la prima cosa che mi sono fiondata a comprare per il nascituro è stato un ciuccio! Mi piaceva da matti, tutto colorato con su i gattini! Io da piccola sono stata una gran ciucciona, in quasi tutte le mie foto under 3 sono ciucciomunita, questo bastava a far sì che il mio ideale di neonato avesse il ciuccio. Ergo mio figlio necessitava di un ciuccio, faceva parte del kit neonato, come i pannoloni...Neanche a dirlo Sorellina non ne ha MAI voluto sapere del suo ciuccetto con gattini, lo sputava, senza pietà. Quando verso i sei mesi ravanava nella sua cesta dei tesori e le capitava tra le manine il malcapitato gli mordeva il manico. Della serie "non ho proprio capito una fava di come funziona ed a cosa serve sta roba qua...comunque sia mammina cara di lui non me ne sbatte proprio na cippa, vedi te..."

Poi...ho scoperto che è stato meglio così, che evitavo un sacco di grane a lei (tipo denti storti) ed a me (tipo che non riuscirai più a toglierle il vizio).

Con Fratellino sono partita con un gran CHISSENE, il ciuccio non è indispensabile, anzi, non serve proprio a niente, noi siamo una famiglia ciucciofree! Sì, le scatole...

Fratellino, a differenza della santa sorella, non dormiva MAI! Lei mangiava e dormiva, quando non dormiva si faceva i cazzi suoi guardandosi attorno felice, in SILENZIO! Lui mangiava e mangiava, quando non mangiava non dormiva, quando non dormiva non si faceva i cazzi suoi ma ropeva il ca...cercava me, quando era in braccio a me voleva mangiare...era un circolo vizioso...dopo pochi giorni stavo sclerando! La notte era peggio che peggio. Sorellina era stata messa subito nella culla in camera sua, e lì da allora è rimasta (nella camera, non nella culla...). Fratellino è stato messo nella culla in camera sua, non ci stava. E' stato messo nella culla in camera nostra, non ci stava. E' stato messo nel lettone, ci stava...Ah però! L'unico posto in cui dormiva beato qualche ora era nel lettone, vicino vicino alla latteria...Per quieto vivere di tutta la famiglia ci è anche rimasto. Una notte mi sono svegliata e Fratellino non c'era più, ho guardato nella culla di fianco al letto e non c'era...ho alzato il piumone ed era tutto sotto che ronfava beato, ho perso qualche anno di vita, avrebbe potuto soffocare...così non si poteva andare avanti! L'ho trasferito nella culla che era appiccicata al mio letto...niente...non ne voleva sapere! Ed è lì che è arrivato lui: IL CIUCCIO! Inizialmente lo schifava di brutto: io lo inserivo e lui PLUF, lo sputava...ho insistito! La prassi era: lettone, tetta, fratellino addormentato in estasi con rigagnolo di latte che esce dalla boccuccia semi-aperta, ciuccio infilato a tradimento, piccola attesa...ciucc ciucc...Fratellino trasbordato con delicatezza nella culla...SALVEZZA!!!

Quell'arnese mi ha salvato da migliaia di notti insonni, è bastato poco tempo perchè tra i due sbocciasse vero amore. A casa nostra i ciucci si sono pian piano riprodotti alla grande, Fratellino da neonato diabolico s'è trasformato in un angioletto. 30 secondi è stato il tempo medio per addormentarlo in questi ultimi anni...una pacchia...che non poteva durare per sempre però!

Sapevo che prima o poi sarebbe dovuto succedere. Non ero pronta. Non lui. Io. 
Avevo il terrore che togliendo il ciuccio la mia psiche potesse risentirne...
Mi sono informata qua e là: chi lo ha tolto in un giorno, chi lo ha barattato con un giocattolo, chi non lo ha più cercato spontaneamente, chi gliel'ha portato via il cagnolino...mi sono imposta una data: terzo compleanno! qualche giorno prima comincerò a convincerlo del fatto che ora è grande e poi escogiterò qualcosa...

Qualche sera fa, tutti impigiamati e pronti per la nanna, ai posti di battaglia: libretto, piumino, ciu...dov'è il ciuccio? cerca di qua, cerca di là, sposta il divano, guarda sotto il letto...introvabile.
Stremata dalla giornata cedo al sonno ed alla rabbia di quando cerchi qualcosa che non trovi e minaccio Fratellino: "Adesso, ciuccio o non ciuccio andiamo a dormire, non ho intenzione di perdere un minuto di più!" Fratellino "Va bene, posso dormire anche senza..." Bradipo: "Tu cosa???? e me lo dici così, adesso???" Fratellino: "Ronf ronf..."

Non avrei mai immaginato di cavarmela così...

18 commenti:

  1. Sti bimbi sanno davvero stupirci SEMPRE! Sono contenta che alla fine anche lui ha trovato il suo metodo... ho il terrore di quando toccherà pure a noi... tremo al solo pensiero!

    RispondiElimina
  2. Tremavo anch'io tranquilla! Avrei giurato di mandarlo col ciuccio fino alle medie piuttosto che affrontare il problema! infatti non è che l'abbia proprio affrontato...mi sono lasciata trasportare dagli eventi! Diciamolo pure schiettamente: ho avuto un gran culo...

    RispondiElimina
  3. Compagna di Sventure (e di caffè viennese)27 ottobre 2010 14:36

    Fammi capire: questo ragazzino praticamente teneva il ciuccio per non dirti "non lo voglio più"? E' un grande! Se tanto mi dà tanto, quando gli rivelerai tutta afflitta che Babbo Natale/Santa Lucia/il topino dei denti non esiste ti dirà "Finalmente! Sono anni che lo so, ma non potevo dirtelo: ti divertivi così tanto a farmelo credere..."

    RispondiElimina
  4. infatti... hai avuto un gran culo!
    Chissà se le mie molleranno il ciuccio prima di andare alle medie!

    RispondiElimina
  5. Anche Tia l'ha lasciato a due anni con molta naturalezza. Senza nemmeno accorgerci, non era più così indispensabile. Sono proprio bravi, a volte (!!), questi bimbi.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Compagna di sventure...temo anch'io che andrà a finire così...

    Micaela io avevo preso un libretto molto carino in bilbio "il ciuccio di nina" mi pare si chiamasse dove si vede questa bimba che da grande va anche a sposarsi col ciuccio!!!...alla fine lo regala ad un lupo per non farsi mangiare...non è servito a convincere fratellino a fare altrettanto, ma l'ho trovato davvero simpatico! magari con voi funziona!

    RispondiElimina
  8. Anch'io sono stata una gran ciucciona e mia figlia è sulle mie orme, adora il suo ciuccio (nonostante lo abbia accettato solo a 3 mesi).
    Mi auguro quindi che il momento dell'"abbandono" sia indolore così come è stato per fratellino!

    RispondiElimina
  9. wow! e bravissimo Fratellino! hai visto? nessun problema a mamma e papà :-) mitico! ps: io da piccola ciucciavo il pollice...i miei hanno fatto una fatica immensa per non farmelo ciucciare più... :-)

    RispondiElimina
  10. mitico... si vede che è maschio ;)

    RispondiElimina
  11. Bravo Fratellino! Come sempre i bimbi ci insegnano e risolvono i problemi prima delle mamme (seeeeeeeee! magari!)

    RispondiElimina
  12. Grande fratellino, aveva già risolto di suo.
    (che poi uno che si sposa con il ciuccio non si è mai visto, giusto?)

    RispondiElimina
  13. beata te!!!!
    noi abbiamo il dito e a febbraio compirà ben 7 anni...
    un dramma che non avrà fine a meno che l'apparecchio che metterà il giorno 11 novembre non ci aiuti...
    però grande fratellino...
    magari fosse così il mio...

    RispondiElimina
  14. mamma sfigatta, quando usano come surrogato il dito è proprio dura! il mio terrore era che anche fratellino virasse in quella direzione...ma per ora mi sembra di no...speriamo non impari perchè c'è semre tempo!

    RispondiElimina
  15. e bravo fratellino! sti bimbi ci stupiscono sempre!
    io a gnometto lo tolsi presto, a 20 mesi, perchè era diventato una cosa allucinante...notte e giorno, lo toglieva solo per mangiare e poi masticava col ciuccio! approfittando dell'estate, eravamo tutti insieme zii e cugini, glielo tolsi dalla sera alla mattina, tre notti di passione e poi via, non l'ha mai più chiesto e non se ne è più interessato neanche se lo vedeva ai bimbi più piccoli...

    RispondiElimina
  16. san ciucciooooooooo

    Io me l'ero portata nel borsone dell'ospedale...tutto pink frufru con le paperelle...ORRORE! mi hanno processato xche non era anatomico (c'era 0+, che ne so). è seguita una lunga lista di acquisti ciucciosi che misia non ha mai voluto. ora le ho trovato il ciuccio mam. e LO PRENDE. e DORME DA SOLA. e NON ROMPE. Quasi quasi, me lo ciuccio anch'io

    RispondiElimina
  17. @ Miah❤ Infatti, anatomico o no alla fine scelgono loro...come il biberon...fratellino ne avrà schifati 3 o 4 prima di scegliere (ovviamente il più sfigato...), anche quello durato poco perchè è passato quasi subito alla tazza (aveva 9 mesi...). Sorellina il primo che le ho propinato l'ha mollato a 4 anni...

    RispondiElimina
  18. Anch'io sono mamma di un ciucciodipendente! :) Per ora ancora felicemente, perché è sempre stato una salvezza :) (escluso qualche mese di passione quando lo perdeva ma non se lo sapeva rimettere da solo)
    A volte, quando vedo i bimbi in giro che piangono sui passeggini e non hanno il ciuccio penso che sia stata davvero una gran scelta quella di proporglielo, perché, come lo chiamo io, è il "consolatore perfetto"!
    Poi non so, magari quando sarà ora di toglierlo soffriremo le pene dell'inferno... Spero mi vada bene come a te!
    Rossana

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails