mercoledì 29 settembre 2010

APRITE LE FINESTRE E LASCIATE ENTRARE I RATTI!!!

Immagine liberamente tratta dal web

Dopo qualche settimana passata a sorridere come Sid il bradipo, finalmente stamattina sorellina ha perso il suo terzo dentino. Un incisivo superiore che le ha lasciato una tenerissima finestrella.
Qualche centimetro di vuoto tra quelli che erano i suoi dentini ordinati, e che adesso vanno ognuno per conto suo, ballando chi più chi meno una strana danza che conferisce ogni volta un aspetto diverso al suo sorriso.
Un sorriso che conferma ogni giorno quanto stia diventando grande!
Un sorriso che fa concorrenza a quello di mia nonna.
Un sorriso che fa un po' ridere, specie quando ti ritrovi una madre che si diverte a farti ripetere la parola pizza...
Un sorriso che preannuncia la visita di un topo, c'è chi lo attende trepidante e chi lo teme...

"Mamma, stanotte voglio star sveglia tutta la notte ad aspettare il topolino..."

Già ti vedi sgamata, mentre di soppiatto ti infili nella sua cameretta a depositare il soldino, ma non si può fare che il ratto mandi la ricompensa per posta??? Sarebbe un'idea...

Ve lo confesso, io sono terrorizzata! Dal topo del dentino, da Santa Lucia, da Babbo Natale e compagnia bella...e se un giorno uno dei nostri figli ci sgama, che si fa? che gli si racconta? Si passa subito all'amara verità o si finge che il nostro eroe protagonista è stato preso da un improvviso attacco di dissenteria ed ha delegato il genitore casualmente spaparanzato in quel momento sul divano alla consegna???!!!

Facendo due rapidi conti il TantoAmatoTopastro dovrà infiltrarsi in casa nostra altre 17 volte per sorellina, più il servizio completo da 20 per fratellino...a me quel ratto lì mi sta già sulle palle!

Meglio che non ci pensi...

7 commenti:

  1. In effetti la fase delle finestrelle è davvero una fase di passaggio! I cuccioli stanno diventando grandi e fa una gran tenerezza...

    RispondiElimina
  2. Le finestrelle, altro segno di quanto velocemente diventino grandi... Il topolino mi sa che ti conviene adottarlo ;)

    RispondiElimina
  3. Ma una derattizzazione, no!?
    Magari... il topo lascia il soldino in cucina perchè si è fermato a mangiare e non gli andava di proseguire il suo cammino.
    Può essere un'idea, no?

    RispondiElimina
  4. Compagna di Sventure (e di caffè viennese)30 settembre 2010 11:16

    Io avevo la formichina perché i topi mi hanno sempre fatto orrore, se mi avessero detto che mi entrava un ratto di notte in camera avrei urlato per giorni! Però Micaela ha avuto una buona idea: potreste lasciare la sera un piatto col formaggio in cucina. :)

    RispondiElimina
  5. Da noi, chissà perchè, va di moda la pantegana...
    comunque tutto ebbe inizio qui:
    http://lavocedelbradipo.blogspot.com/2010/05/sempre-proposito-di-ratti.html
    e mo' che le racconto, che il ratto ha cambiato modalità di consegna??? però in effetti io non ce la posso fare altre 37 volte...

    RispondiElimina
  6. aspè che leggo... vediamo di farci venire una buona idea!

    RispondiElimina
  7. prova a farcela arrivare da sola a questa soluzione: le dici qualcosa del tipo "Chissà se ha fame sto topo?" e poi, se non te lo suggerisce lei, aggiungi: "che ne dici se stavolta in cucina lasciamo un pezzetto di formaggio al topastro?" e lei sicuramente ti dirà di sì, così le fai preparare il piatto con il formaggio con le sue manine e poi la mattina dopo vede che il piatto è vuoto e che ci sono pure i soldi.

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails